Il tempo del mondo

«Non conosco alcun metodo che abbia mai aperto la strada a qualche invenzione; né alcuna invenzione trovata con metodo. Al contrario, il rischio ingenerato dall’esodo, termine opposto al metodo, va verso biforcazioni talvolta ricche di una informazione inattesa […]. Metodica e ordinata, la ragione segue delle leggi, mentre l’invenzione, esodica (1), contingente, caotica, va come […]

1695

Ha una sua solitudine lo spazio, solitudine il mare e solitudine la morte – eppure tutte queste son folla in confronto a quel punto più profondo, segretezza polare […] che è un’anima al cospetto di se stessa – Emily DICKINSON, Tutte le poesie, a cura di M. Bulgheroni, Mondadori, Milano 1997 (prima ed. originale 1914)

Nessuno dei due principi è subordinato all’altro

“Il compito di sostenere la vita era il motivo dominante nell’immaginario mitico dell’Antica Europa, per cui la rigenerazione era una delle manifestazioni più importanti. Naturalmente la Dea che era responsabile della trasformazione dalla morte alla vita diventava la figura centrale del pantheon degli dei. Lei, la Grande Dea, era associata al crescente lunare, a disegni […]

Il serpe eterno annodando i principi

P R O L O G O L’antro de L’eternità. La natura, L’eternità, Il destino. LA NATURA Alme pure, e volanti, che dal giro, che forma il serpe eterno annodando i principi, uscir dovete, scese, giuste sedete, fatte aurighe, al governo de corpi misti, e post’il freno al senso, i spazi della vita correte illustri, acciò virtù sul dorso qui vi ritorni, terminato il corso. L’ETERNITÀ Chi qua sale immortale vive vita infinita, divinizza la Natura. Ma sassosa faticosa è la via, che qui invia, è la strada alpestra, e dura. tratto da: La CALISTO. Dramma per musica. testi di Giovanni Faustini musiche di Francesco Cavalli 1651

Quando tutte le forze sono consumate

” Nel testo della Weil (Simone Weil “L’Iliade o il poema della forza” Cahier du Sud 1943) troviamo la descrizione degli aspetti essenziali della lotta, direi di qualsiasi lotta, con tutte le sue conseguenze, tanto per i vinti quanto per i vincitori. La vittoria, nella descrizione che se ne fa, non è che un momento […]

Mi chiedo perché l’altro sia così

” Per formularlo ora in modo molto crudo -il che farà probabilmente male alla mia penna stilografica: se un uomo delle SS dovesse prendermi a calci fino alla morte, io alzerei ancora gli occhi per guardarlo in viso, e mi chiederei, con espressione di sbalordimento misto a paura, e per puro interesse nei confronti dell’umanità: […]

Nella tua pazienza è la tua anima

” …”Nella tua pazienza è la tua anima” recitava una massima religiosa degli alchimisti, come a dire che l’anima si scopre nell’accogliere i suoi patimenti, nell’accudirla, nel servirla fino alla fine. Dal punto di vista dell’anima, non c’è molta differenza tra paziente e terapeuta.  Entrambi i termini rimandano, nella loro radice a una devozione premurosa, fatta […]

Comincia una nuova fase

” Comincerà davvero una nuova fase della mia vita? Ma il punto interrogativo è già un errore: comincia una nuova fase! La lotta è già in pieno svolgimento.  “Lotta” in questo momento non è neanche la parola giusta, perché ora mi sento così bene, in armonia dentro e profondamente sana, meglio quindi dire: la presa […]

La quiete dell’eterno principio

” Da Nairobi, con una piccola Ford, andammo a visitare gli Athi Plains, una grande riserva di caccia. Da una bassa collina, che si ergeva in quest’ampia savana ci attendeva una vista incomparabile. Fino all’estremo confine dell’orizzonte vedevamo immense mandrie di animali: gazzelle, antilopi, gru, zebre, facoceri, e così via. Pascolando, volgendo qua e là […]

Abbi fiducia, perchè tutto ha una sua utilità

“Ora ascoltami bene, non far finta di ascoltare. Porta le orecchie nel cuore. Tutto serve, tutto costruisce. Quando crolla un palazzo sotto i colpi dell’ariete del Destino, quando un tornado distrugge un campo in piena fioritura, i re e i contadini pensano sempre che la Vita abbia esaurito ciò che forse, aveva da dire attraverso […]

Resilienza fluida

“In morte e in vita, dovremmo “Sperare nel meglio” o “aspettarci il peggio”? e se, invece, coltivassimo un’attenzione non-giudicante e l’impegno a stare con la verità, qualunque essa sia? Supponiamo, piuttosto, di non scegliere tra i due estremi, di sviluppare la chiarezza mentale e la stabilità emotiva e di conservare una presenza che non sia […]

Impermanenza

“…Tutto si basa sull’impermanenza. Il freddo che avete oggi non durerà per sempre, questa cena noiosa finirà e le malvagie dittature crolleranno lasciando il posto  a fiorenti democrazie. Anche gli alberi vecchi cadranno in modo che possano nascerne di nuovi. Senza l’impermanenza, la vita semplicemente non ci sarebbe. Senza l’impermanenza, vostro figlio non potrebbe compiere […]

Uscire da se stessi

“Le formule tradizionali della Cabbalà ebraica per esortare a studiare in maniera spirituale _ “esci e studia” (tze ulmad) o “vieni e vedi” – si rivelano qui molto pertinenti. Mostrano che è necessario un movimento del soggetto, un uscire da se stessi, dalle proprie abitudini e dalle proprie idee consolidate  su un passo studiato, così come […]

Germinano in me

Germinano in me nella luce solare dell’anima I frutti maturi del pensare, In sicurezza della coscienza del sé Si trasforma ogni sentire. Posso percepire pieno di gioia Il destarsi spirituale dell’autunno: L’inverno sveglierà in me L’estate dell’anima. tratto da: “CALENDARIO ANTROPOSOFICO DELL’ANIMA “, RUDOLF STEINER, ed. Il capitello del sole

è tempo che tu riconnetta a te il tuo centro

Invocazione al raggio bianco dell’arcangelo Gabriele “Io sono Gabriele, è tempo che tu riconnetta a te il tuo centro, la tua origine e per fare questo è necessario ricreare quel collegamento tra il tuo cielo, che ti ha generato, e la tua terra, che ti rende manifesto. Per questo la tua energia si lega alla […]

Eden

“In ebraico Eden significa “piacere” o “delizia”, la condizione che ci spettava di diritto all’origine della vita.” tratto da: “Crux Christi Serpenti. Sulle tracce dei più intimi segreti delle sacre scritture”, di Claudio Marucchi, Atanor edizioni 2012, pg.63

L’eterea materia del proprio sentire 

” Se occultare la Verità è come mentire, è chiaro che ci hanno spudoratamente mentito. Se ciò è stato fatto per proteggere la Verità, allora il risultato è talmente perfetto che nessuno sa più dove cercare, o forse non sa più nemmeno  che c’è qualcosa da cercare. Se dimenticare è grave, peggio è dimenticare di […]

…come se Dio non esistesse

” Il cristianesimo è crollato su se stesso. Non è solo in rovina. Di esso non rimane pietra su pietra. Volendo chiamare le cose con il loro nome, potremmo dire  che oggi siamo entrati in un’epoca che ha rotto risolutamente i ponti con Dio. La cultura dominante dell’Occidente contemporaneo ha scelto di vivere come se […]