30.11.2012

Danda est ellebori multo pars maxima avaris…

  Il nome Elleboro deriva dal greco “Helleborus“, ovvero “nutrimento che uccide” in riferimento alla sua particolare velenosità, specialmente del rizoma e delle radici. Nell’antichità si reputava che la sua radice fosse un rimedio contro la pazzia. Secondo il poeta Orazio non sarebbero bastati tutti gli ellebori che crescevano numerosi in Anticiria per curare un […]