16.02.2012

Credo ut intelligam

In latino “credo per capire”. Il principio teologico già espresso da Sant’Agostino e ripreso da Sant’Anselmo d’Aosta per cui, fatto salvo il mistero dell’imperscrutabilità divina, l’uomo può possedere vera comprensione del Creato solo dopo avere salda la fede in Dio. Dunque solo la fede è in grado di guidare l’uomo verso la vera conoscenza. Tratto dalla rivista :”pocket PPadova” febbraio 2012