13.05.2013

Baudelaire come Dante in viaggio nello spazio interiore dell’anima

“Baudelaire è il grande poeta della modernità, della città già metropoli: nell’Ottocento cammina instancabile nelle vie della capitale parigina, che come Roma e Londra, era già da tempo un mondo, dalla Parigi di Villon e poi di Dumas con i suoi moschettieri. Ma quel mondo, le notti parigine, le luci, le donne, la solitudine, l’ansia, […]