Dello stesso autore

FENG SHUI

Il Feng Shui nasce in Cina 4000 anni fa circa come arte geomantica taoista ausiliaria dell’architettura.       Il Feng Shui è un concetto che non può essere racchiuso in una definizione univoca.  Si tratta infatti dell’opposizione di due elementi essenziali per la vita dell’uomo Feng (vento) e Shui (acqua).     Questi due elementi plasmano la terra e con il loro scorrere determinano le caratteristiche più o meno salubri di un particolare luogo.

Il Fen Shui come  medicina dell’habitat, permette di migliorare la qualità della vita mettendo  in sincronia tutti gli elementi di un ambiente.

Capita di entrare in una casa o in spazi  di lavoro e sentirci confusi, distratti, stanchi o incapaci di concentrarci, mentre altri spazi abitativi  invece hanno la capacità di indurre un piacevole stato emotivo che ci fa sentire a nostro agio.

Ciò significa che in noi c’è quella capacità innata di “sentire” i luoghi e il Feng Shui è lo strumento che ci permette di armonizzarli.

Il Feng Shui insegna a curare il nostro corpo  e il nostro spirito tramite il dialogo positivo e armonico con l’ambiente in cui viviamo.

Come agisce

Nell’arredo della casa o dell’ambiente di lavoro usando particolari forme, materiali, colori, luci , immagini simboliche il Feng Shui aiuta a riequilibrare l’energia dell’ambiente correggendo i fattori negativi, riducendo le tensioni e aiutando a realizzare uno spazio piacevole in cui vivere e lavorare.

Per chi è utile

L’esperto Feng Shui può essere consultato:

quando si avvertono stati di disagio nella propria casa

quando non si riposa bene nella propria camera

quando si avvertono prolemi di scarsa attenzione dei bambini e ragazzi

quando uno studio o un negozio non hanno un buon rendimento

quando si sta  per acquistare un nuovo appartamento

quando si sta per progettare una casa

quando si deve aprire uno studio  o un negozio

Consulente: Stefano Zanardi  cell.339 1646982  info@onzonsu.it

Boutique Lina

Ultimi preparativi, le luci ormai si sono accese.
Dopo le  cure Feng Shui e il mio progetto di rivisitazione e riconsiderazione degli spazi il negozio dei miei clienti/ amici

di NovArmonia è pronto,splendido  ad accogliere le bellissime collezioni di abbigliamento uomo e donna,accessori.

La loro grande simpatia vi accoglie e vi conquista.

Annamaria Pivetta

Perchè ci affascina guardare

nelle case degli altri?

Forse l’illusione che chi ci abita abbia
trovato una sua (stra)ordinaria felicità.

Chiara Gamberale

Invito Boutique Lina

Martedì 28 settembre
a  Galzignano Terme Spa Golf e Resort
dalle ore 13 alle ore 21
Inaugurazione dei
rinnovati locali della Boutique Lina
abbigliamento e accessori uomo e donna

Studio di consulenza NovArmonia di Conselve: 
l’analisi del FengShui  di Stefano Zanardi 
la consulenza di arredamento di Annamaria Pivetta.

Venite a visitarci.

Mangiare, bere e amare

“Và mangia con gioia il tuo pane,
bevi il tuo vino con cuore lieto,
perché Dio
ha già gradito le tue opere.
In ogni tempo le tue vesti siano bianche
e il profumo non manchi sul tuo capo.

Godi la vita con la sposa che ami per tutti
i giorni della tua vita fugace, che Dio ti concede
sotto il sole, perchè questa è  la tua sorte nella
vita e nelle pene che soffri sotto il sole….”

Tratto da Qoelet 9,7  Bibbia

Olio e cuore

Possibile che anche cucinando vengano fuori i cuori,

sono proprio innamorata!

Sulla Preghiera continua

“…Il modo per entrare nel presente, nel qui e ora, un sano atteggiamento nei confronti del tempo, è di accoglierlo più che inseguirlo. Dobbiamo talvolta saperlo “perdere”, coscientemente e intenzionalmente, cioè essere presenti all’istante che passa, senza fare nulla, gustando il fatto di non fare nulla, senza inquietudine o sensi di colpa riguardo a quanto ci rimane ancora da fare e sviluppare uno stato d’animo interiore di pace.  Il tempo della preghiera è anche accettare di entrare nel ritmo che Dio vuole dare al nostro progresso spirituale.”  Pg.50  “La preghiera . Per ritrovare noi stessi” Xenia edizioni

Prossimi appuntamenti NovArmonia

Mercoledì 22 nel pomeriggio a NovArmonia la consulente dei Fiori di Bach Loredana Benni riceve su appuntamento.

Per i bambini è a disposizione una bellissima stanza giochi dove Loredana potrà giocando con loro trovare i fiori più adatti

per il loro sviluppo armonioso. (vedi immagine  a fianco riferita ai Fiori di Bach)

Chiamare per appuntamento al cell. 349 1215334

Tu sei la luce che cerchi

Tu sei la luce che cerchi.

Non cercarla fuori di te.

Vi chiediamo di fondere

luce e ombra

perchè è li che viene mantenuta

la vera bellezza.

Abbracciate entrambe

le parti di voi stessi perchè

è li che troverete

la verità.

Quando sorridete,

quando siete felici,

quando siete nella vostra passione,

quando sperimentate la gioia

riflettete Dio.

Questo è ciò che siete venuti a trovare.

Questo è il motivo per cui siete qui.

Fate in modo che ogniuno sappia di essere qui per una ragione.

Trovate la vostra passione ed entrateci dentro.

E’ li che siete del massimo beneficio per l’Universo.

Molti di voi ritengono ancora sia egoistico pensare alla propria passione,

tuttavia è proprio così che siete di

massimo beneficio per l’Universo.

Vi incarichiamo di trovare la passione anche per un solo breve momento,

perchè è li che inizierete a muovervi più facilmente.

 

 

 



Ancora dolci cuori

al Ground Zero Café,via Terrassa a Conselve (Padova)

Piccoli miracoli dell’acqua

Mi lavo il viso stamattina e mi accorgo di un regalo:

un piccolo cuore come tanti trovati lungo la mia giornata

E’ vero che  lassù qualcuno ci ama.

Fiori crescono tra il cemento

Come è bello vedere un miracolo così grande,

spuntare bellissimo e impavido questo  fiorellino tra le

griglie di cemento di un marciapiede di città.  Che esempio!

Minestrone delle fate

Lo chiamo così perchè uso una pentola di coccio nella quale il minestrone viene buonissimo, il sapore è più delicato e rispettoso degli aromi e dei profumi delle verdure.

Comunque il segreto per preparare un buon minestrone oltre che nella pentola è nella sequenza con la quale mettete le verdure a cuocere.
Occorre iniziare a fiamma bassa ponendo un velo di olio extra vergine di oliva nella pentola  e sopra adagiare una cipolla
media affettata, poi a seguire tutte le verdure che come la cipolla si sviluppano sotto terra e cioè una carota a fettine, una patata media a tocchetti.  
Poi via via andiamo sempre più nell’aria e quindi zucca, zucchine, fagioli, sedano e se si vuole alcune foglie di bietola.
Se sono di stagione si posso anche aggiungere piselli.

Quando tutte le verdure sono nella pentola si da una mescolata a fiamma viva poi si abbassa e si copre tutta la verdura di acqua.

Si cucina per 20′ min. in pentola a pressione o in 45′ min. in pentola normale.  A fine cottura per insaporire delicatamente sipuò

aggiungere un pò di insaporitore alle verdure, senza glutammato mi raccomando.

Ultimo segreto per creare una bella cremina frullate solo un pò il vostro minestrone, lasciando gran parte della verdure intere.  Basterà poi tirarlo

fuori dal frigorifero e aggiungere  un pugno di pasta grossa che si usa per la pasta asciutta, riscaldare il minestrone cucinando insieme

la pasta.  Avrete un ottimo piatto per affrontare le searte autunnali e rimanere in forma.

Per farlo mangiare ai vostri bambini frullatelo invece completamente e quando lo riscaldate aggiungeteci una pastina a letterine.

 

Come mangiare un pò meglio

Corriamo tutti come i pazzi, tutti i giorni.  Mangiamo in fretta e male.

Ma c’è un modo per recuperare. Appena si ha un pò di tempo almeno una volta alla settimana si compera un pò di verdura fresca e si
fa un bel minestrone.  Alla sera, quando torniamo a casa  si prende dal frigorifero la dose che serve e ci si aggiunge un pò di

pasta ed ecco servito un piatto caldo coccoloso e invitante.  La natura nel piatto riscalda il corpo e il cuore.

Ogni mese possiamo aggiungere verdure del momento che ci aiutano seguendo il ritmo delle stagioni ad affrontare i vari periodi.

Ad esempio adesso entriamo nell’autunno e per affrontare l’umidità e tutti i malanni che comporta come malattie raffreddanti, usiamo

per rafforzarci la zucca.   Questo magnifico ortaggio che mi fa pensare sempre a Cenerentola, assorbe dal corpo l’umidità in eccesso e

ci dona calore.   Più sotto vi do la ricetta base per fare un minestrone appetitoso, pronto da  mangiare  per ritemprarvi alla sera quando
rientrate stanchi dal lavoro.

Esempio di vetrina dopo Feng Shui

Esempio di vetrina prima Feng Shui

Terapia BOWEN

Terapia BOWEN

La Tecnica del Bowen

Nasce in Australia da Thomas Bowen (1916-1982) che nel corso della sua vita ha sviluppato una tecnica terapeutica conosciuta oggi come Bowtech.  Questo  è un trattamento fisico di cura del corpo veloce ed efficace, che opera all’interno di una visiona olistica, in quanto lavora sull’intero sistema corpo stimolando nell’individuo le sue potenzialità auto-guaritrici.

Per Bowen lo stato patologico dipende da  energia temporaneamente “intrappolata” in un’area del corpo.  La sua dote fu di aver scoperto uno schema dinamico di stimolazioni digitali.

Questo reintroducendo la corretta informazione guida il corpo a ripristinare il normale flusso naturale, riabilitando la sua integrità strutturale e funzionale, riportandolo così all’ equilibrio.

Per farne capire il funzionamento, Bowen paragonò il corpo a uno strumento musicale a corda che deve essere in armonia e adeguatamente accordato.

Come agisce

I trattamenti sono eseguiti preferibilmente su lettini da massaggio e le pressioni digitali sono efficaci anche attraverso gli indumenti leggeri.

Nella seduta, che dura dai 15 ai 40 minuti, l’operatore compie lievi manipolazioni  secondo una sequenza prestabilita, su punti chiave della muscolatura e dei legamenti tendinei.

I punti sono stati definiti in una mappa precisa seguendo anche i principi di osteopatia e naturopa-tia       Si tratta di pressioni digitali molto delicate, associate a rotazione del muscolo o del tendine.

Il metodo Bowen stimola l’autoguarigione del corpo ed esso risponde al meglio delle proprie capacità.

Il metodo stimola sia la circolazione sia il drenaggio linfatico e venoso, favorisce l’assimilazione dei fattori nutritivi e l’eliminazione delle tossine, aumenta la mobilità delle giunture e migliora la postura.       Per il suo approccio soft è una tecnica adatta a tutti, a qualsiasi età.

Per chi è utile

La tecnica del Bowen attiva la capacità del corpo di curare se stesso e di conseguenza agisce su tutti i sistemi del corpo: nervoso, muscolo-scheletrico, endocrino, urinario, cardiocircolatorio, respi-ratorio, digestivo, escretorio e su tutti gli organi di senso.         Si può affermare che non vi sia una sintomatologia o condizione patologica che non possa essere affrontata.

E’ sicuro da usare su tutti, dai neonati agli anziani ai pazienti allettati o immobilizzati, e produce un sollievo duraturo dal dolore e dal disturbi.       La tecnica del Bowen inoltre si è rivelata utile anche nelle fasi acute dei vari disturbi, grazie alla delicatezza della pressione utilizzata.

Sia i professionisti della medicina tradizionale che quelli della medicina alternativa hanno espresso lodi generose nei confronti di questa tecnica.

Da consigliare per:

Mamme in gravidanza

mamme che allattano

neonati e bambini con difficoltà nello sviluppo neo motorio

mal di schiena

torcicollo

asma

allergie

emicranie

ansia

Operatore: Cristina Binelli  cell. 333 6780885 

info@bowenitalia.org